14.1 Creare un Template PDF

Per creare un nuovo template per il modulo PDFMaker cliccare sul tasto o sul pulsante a destra CREA TEMPLATE e indicare il nome per il template e il modulo di riferimento: il template sarà disponibile solo per il modulo indicato. Significa che lo troveremo tra le opzioni di Stampa pdf solo se posizionati in quel modulo. Ad esempio se creo un template per stampare inviti ai contatti lo troverò solo all’interno di un’anagrafica nel menù ALTRO, in alto a destra.

nuovo_template_pdf.png

Il contenuto del template è organizzato in tre diverse sezioni:

  • Corpo: corpo del template
  • Intestazione: si ripete in ogni pagina
  • Piede di pagina: si ripete in ogni pagina

tools_pdfmaker.png

All’interno delle tre aree è possibile inserire:

  • Parti di testo fisso
  • Variabili: vengono sostituite con i dati di vtenext all’esportazione del documento in formato pdf o rtf

Testo fisso
E’ possibile inserire del testo fisso all’interno dell’Intestazione, Corpo o Piè di pagina posizionandosi con il cursore e iniziando a scrivere il contenuto:

testo_fisso_pdf.png

Variabili
Per inserire delle variabili, posizionare il cursore in corrispondenza del punto in cui si vuole inserire la variabile, scegliere il tipo di variabile da inserire dalla voce MODULO sopra e quindi cliccare su Inserisci nel template:

variabili_pdfmaker.png

Il sistema inserisce una stringa variabile che verrà sostituita con il valore assunto dal campo quando verrà generato il pdf/rtf:

variabili2_pdfmaker.png

Una volta inserito il testo è possibile formattare il testo fisso e variabile attraverso gli strumento dell’editor.
Tutti i campi presenti sul modulo principale (Modulo) a cui è stato associato il template sono disponibili nel menù a tendina collegato.

E’ possibile inserire variabili anche sui moduli relazionati al modulo principale (Modulo). Sono distinte le variabili di:

  • moduli collegati con relazione 1 ad 1 con il modulo principale: presenza di un campo all’interno dell’anagrafica che richiama un altro modulo di vtenext. Esempio: nel modulo Preventivi si trova il campo Nome Azienda che aggancia un’anagrafica azienda.

pdfmaker_1a1_1.png

  • blocchi collegati con moduli in relazione a molti con il modulo principale: presenza della voce modulo nel menù relazioni. Esempio: nel modulo Preventivi si trova il blocco Ordini di Vendita, con più ordini all’interno (da un Preventivo si possono generare più ordini)

pdfmaker_1aN_blocchi_collegati.png

Variabili in relazione 1 a 1

  • a) posizionare il cursore nel punto in cui si vuole inserire la variabile
  • b) scegliere il modulo relazionato
  • c) scegliere il campo da inserire
  • d) cliccare su Inserisci nel template

Variabili in relazione a molti (blocchi collegati)

  • a) spostare il cursore nel punto in cui si vuole inserire la variabile
  • b) cliccare in corrispondenza di Blocchi collegati sul pulsante Inserisci nel template:

Quindi è possibile selezionare uno dei blocchi già esistenti (attenzione controllare che riferiscano al modulo per cui stiamo costruendo il template) oppure attraverso Crea Blocchi collegati avviare la procedura guidata per la creazione di un nuovo blocco:

pdfmaker_blocco_collegato.pngCliccare su CREA UN BLOCCO COLLEGATO

step1_blocco.png
Scegliere il modulo relazionato del quale si vogliono visualizzare i dati nel pdf

step2_blocco.png
Scegliere i campi che si vogliono visualizzare (dalla colonna di sinistra, con la freccia, portare i campi nella colonna di destra)

step3_blocco.png
Settare, se necessario, un filtro per poter visualizzare il dato desiderato (es.: tutti gli Ordini di vendita in stato Approvato)

step4_blocco.png
Ritoccare la tabella come desiderato e dare un nome al blocco

inserimento_blocco_pdfmaker.png
Terminata la configurazione, il risultato sarà come quello rappresentato in figura

Back to top