Skip to main content

17.7 Layout editor

Da Impostazioni > Business Process Manager > Nome Modulo (es. Azienda) è possibile accedere al Layout Editor di qualsiasi modulo.

Impostazioni---layout-editor-1.png

17_7_Layout-Editor_più.PNG

Aggiungi campi personalizzati al modulo

17_7_Layout-Editor_calamita.PNG

Sposta i campi da un altro blocco verso il blocco sul quale la calamita è presente

17_7_Layout-Editor_occhio.png

Visualizza i campi che sono stati nascosti durante la configurazione del layout

Lo spostamento dei campi è possibile grazie alla funzione drag&drop (trascinamento), sia all'interno di un blocco che da un blocco all'altro.

gestore_moduli_dragdrop.png

Il layout editor permette di:

  • aggiungere un campo personalizzato all’interno di un blocco
  • cambiare il posizionamento di un campo
  • modificare le proprietà del campo
  • visualizzare l’elenco dei campi nascosti, con possibilità di ripristinarli
  • spostare in un blocco i campi presenti negli altri blocchi
  • aggiungere nuovi blocchi alla scheda (un blocco è un insieme di campi, utile per mantenere ordinata la scheda)
  • operazioni sul blocco: sposta sopra/sotto, elimina (consentito solo se il blocco non contiene campi)
  • ordinare le relazioni (serve per definire quali related tenere nel singolo tab configurator)

  • aggiungere una nuova tab con relativi blocchi e campi

VERSIONING: ogni impostazione configurata per i moduli, può essere salvata generando una versione (es. v.1.0). Le versioni possono essere esportate o importate per una maggiore sicurezza durante la configurazione.

Impostazioni---layout-editor.png

Tipi di campi personalizzati
Vengono riportate di seguito le specifiche dei campi disponibili in fase di creazione:

Testo

E’ un campo che può contenere da 1 a 255 caratteri (lettere e numeri). Da definire pertanto la lunghezza desiderata ed il nome da attribuire

Area di testo

Campo testo con dimensioni preimpostate, di larghezza visiva pari alla scheda e con numero caratteri massimo di 66.000 (lettere e numeri)

Numero

E’ un campo che può contenere da 1 a 64 numeri (decimali compresi). Da definire pertanto la lunghezza desiderata, il nome da attribuire e quanti decimali inserire e visualizzare.

Percentuale

Da definire il nome da attribuire al campo (si suggerisce di inserire il simbolo % nell’etichetta, come promemoria). Il campo è puramente numerico con l’impossibilità di superare il 100%.

Valuta

Da definire il nome da attribuire, la lunghezza desiderata e quanti decimali inserire e visualizzare.

 

Data

Da definire il nome da attribuire. Attiva il datapicker e si autocompila con la data odierna in fase di creazione entità.

 

Email

Da definire il nome da attribuire. Una volta salvato l’indirizzo email, se cliccato, aprirà la finestra del compositore predefinito per la creazione di un nuovo messaggio.

Telefono

Da definire il nome da attribuire. Una volta salvato il numero, se il centralino è configurato, sarà possibile utilizzare il click-to-call.

URL

Da definire il nome da attribuire al campo. Una volta salvato l’indirizzo url permette l’apertura di esso in una nuova scheda.

 

Box di

controllo

E’ un campo flag SI/ NO. Da definire il nome da attribuire.

 

 

Picklist

Per creare un menù a tendina con i campi di vostro interesse.

Da definire il nome da attribuire al campo e i valori (uno sotto all’altro) della lista.

Combo box a multiselezione

Per creare un menù a tendina dove, tramite il tasto CTRL, potrete selezionare più valori.

Da definire il nome da attribuire al campo e i valori (uno sotto all’altro) della lista.

Picklist

Multilinguaggio

Per creare menù a tendina i cui valori saranno disponibili per la traduzione in altre lingue. Da definire il nome da attribuire al campo e successivamente creare i valori (con relative traduzioni) tramite IMPOSTAZIONI > EDITOR DI PICKLIST MULTI-LINGUAGGIO

Utente

Da definire il nome da attribuire. Serve per inserire un ulteriore legame all’entità con un utente.

 

Utente senza

filtraggio

permessi

Da definire il nome da attribuire. Serve per aggiungere un legame tra l’entità e un utente bypassando ruoli e permessi.

Utente da

lista filtrata

Da definire il nome da attribuire. Serve per aggiungere un legame tra l’entità e uno tra gli utenti definiti a monte.

 

Gruppo

Da definire il nome da attribuire. Fornirà un menù a tendina con gli eventuali gruppi disponibili.

 

Pulsante*

Permette di creare un pulsante che richiama una funzione personalizzata. E’necessario inserire il codice durante la creazione.

*vedere anche 17.7.1 Campo PULSANTE in vtenext

Campo tabella

Permette di creare dei campi tabella, che consentono di inserire righe con dei valori a piacere, richiamandoli dai moduli oppure creandoli appositamente

Allega

documenti

Permette di creare un campo per aggiungere i documenti contestualmente la creazione di un’entità.

 

In alto a destra, è stato aggiunto il bottone GESTISTI RELAZIONI. Esso permette di poter di variare le colonne delle relazioni presenti nel dettaglio di un record di tutti i moduli del crm (se ad esempio siamo in una scheda Azienda, possiamo modificare le colonne presenti in Contatti, Opportunità, Preventivi, Ordini di Vendita, ecc.).

Impostazioni---gestione_relazioni.png

E' infine possibile visualizzare un'Anteprima della schermata del modulo basandosi su un determinato profilo, funzione che permette di verificare immediatamente se la configurazione è stata eseguita correttamente.

Anteprima.png

Cliccando sul pulsante Anteprima, si aprirà un menu a tendina

Anterprima_profilo.png

Da questo menu, sarà possibile selezionare per quale Profilo visualizzare l'Anteprima

Anteprima_nessunutentedisponibile.png

Qualora non vi fossero Utenti disponibili per il Profilo selezionato, uscirà una schermata di avviso come questa

Azienda---Antemp.png

Esempio di schermata per l'Anteprima


Layout Editor per Blocco Prodotti

Vi è inoltre la possibilità di variare le colonne del Blocco Prodotti, presente nei moduli Preventivi, Ordini di Vendita, Ordini di Acquisto e Fatture. Tale configurazione, permette di variare il numero di colonne con campi personalizzati (come ad esempio, unità di misura, numeri per confezione, checkbox, campi descrizione o semplice testo, altri campi valuta o numerici, ecc.). Questo ci permette inoltre, per ogni nuovo campo creato, di gestire anche nuove formule, andando ben oltre il classico e comunque presente, PxQ (Prezzo per Quantità);

Impostazioni---dettagli_prodotto.png